Skip directly to content
COINVOLGERE LE PERSONE CHE MI SONO VICINE

Solo lei può decidere come parlare della sua malattia con le persone che le sono vicine.

La diagnosi di un cancro coinvolge l’intera famiglia, non solo la persona colpita. Modifica i normali ruoli e la routine quotidiana della famiglia. Prima di parlarne con i suoi con-giunti, dovrebbe avere ben chiari i suoi sentimenti. Perché vuole affrontare queste conversazioni e che risultato si attende? Tenga presente che le persone possono reagire in modo diverso apprendendo notizie che suscitano grande preoccupazione e ansia. 

La cosa migliore nella maggior parte dei casi è parlare  con serena franchezza della propria malattia oncologica:  mantenere segreti costa infatti molto in termini di forza ed energia e per lei potrà essere causa di ulteriore stress.

BUONO A SAPERSI -  PER ME, LA MIA FAMIGLIA E I MIEI AMICI

  • Lei non deve per forza riferire subito la sua diagnosi a tutti: si prenda tutto il tempo necessario.
  • È istintivo voler tenere la propria situazione tutta per sé, forse anche per proteggere i suoi cari, ma ciò a lungo andare diventa molto faticoso.
  • Gli adulti, come i bambini, apprezzano la franchezza: predisponga il suo animo alle reazioni più disparate, perfino a nessuna reazione.
  • È disponibile un servizio di assistenza e supporto per i suoi bambini, in modo che possano affrontare la vita quotidiana nel modo più «normale» possibile.
green