Skip directly to content
COME PARLO DELLA MIA DIAGNOSI?
COME SPIEGO AI MIEI FIGLI CHE HO UN CARCINOMA MAMMARIO METASTATICO?

Nelle situazioni che non riescono bene a capire, i bambini piccoli spesso copiano le reazioni degli adulti. Cosa e quan-to dirgli dipende pertanto dall’età e dalla maturità dei suoi figli. Perfino i bimbi piccolissimi avvertono se qualcosa non va e possono avere una reazione di spavento. Pertanto sarebbe meglio parlargli il prima possibile ricorrendo a parole o spiegazioni semplici.

COSA DICO Al MIEI GENITORI?

lndipendentemente dall'et a, per i suoi genitori lei è sempre la loro bambina. E tutti i genitori conservano l'istinto naturale di voler proteggere la propria figlia. Anche dal cancro. Pertanto può essere molto difficile per lei raccontare ai suoi genitori della progressione della malattia. Nessuno vorrebbe far soffrire ulteriormente i genitori, specialmente se sono già anziani.

Forse esistono persone che possono ammortizzare lo shock per i suoi genitori o mediare tra di voi? Cerchi sostegno da fratelli/sorelle o da amici dei suoi genitori prima di parlare de/ referto del/a sua malattia.

COSA DICO AI MIEI AMICI E CONOSCENTI?

Naturalmente spetta a lei decidere cosa dire a chi, quando e come. Pensi bene a quando è arrivato il momento giusto per informare la cerchia di persone a lei vicine oltre alla famiglia e agli amici più cari. Forse è meglio se fa prima chiarezza con sé stessa, prima di raccontare a tutti della sua malattia.

Gli amici e i conoscenti possono cambiare dopo avere saputo della sua malattia. Alcune amicizie possono raffor-zarsi e crescere, altre invece no. Non tutti sanno affrontare la diagnosi di cancro, poiché le proprie paure prendono troppo il sopravvento. Perfino i buoni amici dicono e fanno a volte cose che possono ferirla, anche se spesso non è nelle loro inten zioni.

Nella sua situazione attuale, l’ambiente circostante dovreb-be farle bene. Cerchi di dimenticare le reazioni negative e si tenga alla larga dai rapporti che sono solo causa di stress. Gioisca piuttosto del sostegno che riceve dalle persone che per lei sono importanti.

Pensi per tempo alle parole con cui vorrà comunicare la sua diagnosi e a come descrivere i suoi sentimenti e le sue sensazioni. Se comunica con parole chiare quello che sente, i suoi amici si sentiranno meno a disagio e possono meglio comprendere come lei vorrebbe essere aiutata.

green